stranezze

Tu mi tradisci e io ti vendo le mutande

LONDRA

John Stephens, così si fa chiamare, ha messo all’asta online la biancheria intima della moglie, dopo che lei gli aveva annunciato la partenza per le Canarie in compagnia di un certo Richard. Un’email con la pubblicità della vendita su eBay è stata distrubuita a migliaia di computer: l’uomo spiegava che la donna è in vacanza con i suoi soldi e che intende quindi vendere tutti i suoi oggetti più personali.

Poi, non soddisfatto ha deciso di usare l’asta per rovinare la reputazione della compagna: «Quando l’asta sarà finita, il collegamento alla pagina di eBay verrà inviato per email a lei ed a tutti i suoi colleghi della grande società di telecomunicazioni dove lavora. Mi sono anche preso la libertà di includere un collegamento alla sua fotografia, così se vi capita di essere a Manchester e di incontrarla, dite “Ciao” a Lisa Stephens». Visto che eBay non permette la vendita di intimo di seconda mano, Stephens li ha presentati come nuovi di zecca ma non c’è stato nulla da fare. La pagina è stata ritirata dalla società, poco dopo aver toccato quota 25mila visite.