1 Dicembre: Giornata mondiale dell’AIDS

– Vienna, 1 dic. – Antonio Maria Costa, Direttore Esecutivo dell’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC), ha lanciato oggi da Pechino la campagna dell’UNODC sulle tossicodipendenze e l’AIDS. La visita nella capitale cinese sottolinea l’importanza della Giornata Mondiale dell’Aids in un Paese dove si stima che piu’ di un milione di persone sia gia’ stato infettato dal virus. “Il mondo non puo’ piu’ permettersi di ignorare le drammatiche dimensioni che ha assunto l’epidemia dell’Hiv”, ha detto Costa. “E’ arrivato il momento”, ha sottolineato, “di fronteggiare con misure adeguate un killer che si trasmette non solo tramite l’uso di droghe e i rapporti sessuali, ma anche attraverso l’ignoranza e la rimozione del problema”.
Durante la sua visita nella capitale cinese, Costa ha incontrato gli studenti dell’Universita’ di Pechino e i malati affetti dal virus HIV. Costa e’ attualmente presidente di turno del comitato UNAIDS delle organizzazioni co-sponsor (CCO), un forum delle varie organizzazioni che costituiscono UNAIDS che ha il compito di contribuire alle linee politiche e strategiche del Programma.
Si stima che in Cina 5 milioni di persone facciano uso di droghe. Iniettarsi droga e’ uno dei principali modi di trasmissione del virus HIV. Si calcola che a livello mondiale piu’ di cinque milioni di persone abbiano contratto il virus utilizzando aghi infetti. Il virus si tramette anche per via sessuale, spesso da un tossicodipendente al suo partner.
Secondo un recente studio i giovani tra i 15 e i 24 anni rappresentano piu’ della meta’ dei nuovi malati.

AGI




2 pensieri su “1 Dicembre: Giornata mondiale dell’AIDS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *