Siamo al limite del ridicolo

Oggi in metropolitana c’era un questuante che suonava l’arpa.
Si, avete letto bene, l’ARPA.
Ora dico io, sai quanto costa un’arpa?
Sai quanto ci si impiega ad imparare a suonare l’arpa?
E se invece di imparare a suonare l’arpa avessi usato quel tempo per "imparare" a fare il muratore?

Disgustorama (odio Luttazzi, ma è una citazione obbligata).

5 pensieri su “Siamo al limite del ridicolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *