Orecchio a tempo

Ero alla stazione di Milano Porta Genova e aspettavo che arrivasse il treno che arrivava da Mortara per poi salirci e tronare verso Mortara, a Vigevano.

La voce registrata strombazza nelle orecchie "Il treno da Mortara sta arrivando al binario 1, corrispndente per Mortara delle xx.xx…"

Dopo che ha ripetuto l’annuncio la seconda volta si vede il treno in lontananza. A quel punto una che era stata tutto il tempo sulla banchina va al gabbiotto del capostazione e chiede: "Scusi, per andare a Vigevano è questo?"

Ma se quì c’è una sola linea, ed il treno riparte per Mortara, vuoi che Vigevano non sia sulla linea?
Oppure sei così rimbecillita che sei andata alla stazione sbagliata?

Oppure hai l’orologio a tempo, ed in quel momento non eri in fase "registrazione"?

2 pensieri su “Orecchio a tempo

  1. Anch’io per sicurezza chiedo a almeno tre persone se il treno è quello giusto. Ci sono stazioni dove ti tirano i pacchi e poi se la ridono alle tue spalle, se non vivi proprio lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *