Periodaccio

E domani inizia un’altra fantastica settimana del cavolo..
Fatta di preoccupazioni in famiglia
Di 2 ore di viaggio al giorno
Di giornate intere passate all’università
Di lezioni pallose che, con tutti i casini che ho in testa, fatico a seguire..
E come al solito ogni volta che ho casini o preoccupazioni e non riesco ad esternarle del tutto, la mia psiche malata ripercuote tutto sulla mia salute..

Che brutto sentirsi soli anche se circondati da gente..

E le poche cose belle, come nella migliore tradizione finiscono subito..
Finiscono appena mi rendo conto che iniziano a farmi sentire meglio..
Vorrei tanto riuscire a vivermi bene i momenti belli fregandomene di tutto il resto, ma purtroppo sono fatta male..e non ci riesco..e così l’unica cosa che so fare è trattare male tutti quanti..
Ma perchè quando sto male per qualcosa non riesco a mettermi una maschera e fare finta che vada tutto bene almeno con le persone a cui tengo per non caricarle di ulteriori problemi?
Perchè non riesco mai a godermi i momenti belle e vivere il presente senza proiettare la mia mente al domani, al dopo?
Perchè non riesco mai a spegnere anche solo per un momento il cervello?

E così, alla fine della giornata, non mi resta che rimanere come un’ebete a fissare un treno che parte mentre io sono in macchina..che mi porta via per un’altra settimana una delle poche cose belle che ho..a rimpiangere il fatto che gli ultimi momenti li abbiamo passati a discutere per una stupidata..e a non fare a meno di sentire scendere qualche lacrima perchè da domani dovrò ricominciare a sentirmi di nuovo sola.. per un’altra settimana..

Si, perchè quando ami una persona è lei che vuoi avere vicino quando stai male, è lei che vuoi abbracciare quando piangi, è lei con cui vuoi parlare quando ne hai bisogno..e anche se ogni giorno sei circondata da una marea di gente…con cui magari anche parli e ti confidi..se non c’è quella persona con te quando ne hai bisogno, è così che ti senti.
Dannatamente sola.

2 pensieri su “Periodaccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *