cattiverie commenti opinioni riflessioni

Altre battaglie e bisogni indotti

Ho provato ad installare Battlefield 2 sul pc di casa (Win 2000), per puro sfizio.
Anzi forse non tanto per sfizio, più che altro perchè sul portatile scattava abbastanza (Eh, le Mobility sono quello che sono…).
Beh, funziona.
I requisiti minimi più o meno c’erano, ma uno di essi era Windows XP
Mi informo e cosa scopro? Che la Electronic Arts non ha voluto certificare il gioco per Windows 2000, per una questione di costi in proporzione al ristretto bacino di utenza di Windows 2000.
E quindi hanno inserito come requisito minimo windows xp anche se in realtà probabilmente avrebbe funzionato anche su Windows 2000, insomma se ne sono bellamente lavati le mani, inserendo il valore più alto.

Ciò è la dimostrazione che la "necessità" di aggiornare il PC al giorno d’oggi è dettata più dalle case (Microsoft per venire incontro alle INCREDIBILI richieste del suo sistema operativo, e le case di videogiochi pressapochiste come la EA) che da una reale necessità. Il mio pc di casa rimarrà con windows 2000 fino a quando non si romperà.