cattiverie vita

Ottimo

Oggi ero al cinema e un gruppo di bambini schifosi si è messo a fare casino nelle file dietro.
Ora non pretendo un pò d’educazione, che non sarebbe nemmeno poi così sgradita peraltro, però magari il buon senso di guardare un film per il quale si ha pagato.
Invece niente. Il silenzio dell’uditorio era la parte mancante della mia esperienza cinematografica.
Non scendo in particolari ma mi limito a dire che all’uscita avevo la voglia di uccidere qualcuno.
Colpa dei ragazzini e colpa delle famiglie che fanno fare ai figli tutto quello che vogliono.
Se avessero saputo che i soldi per quel film erano spesi, e che se si fossero persi i particolari del film non se lo sarebbero più potuto vedere perchè i soldi non cadono giù dagli alberi e non sono disponibili per chi vuole vedere ancora la stessa cosa, MAGARI avrebbero fatto attenzione, anche solo per fare un favore a loro stessi.

Ma siccome i bambini di oggi ordinano ed i genitori, vittime dei sensi di colpa per non essere presenti in famiglia, concedono loro tutto ciò che chiedono secondo uno strano senso di compensazione, neanche questo motivo egoisitco vale più per indurre ad un comportamento civile.

Ribadisco ciò che ho avuto a dire oggi: se vengo a sapere di avere un cancro che mi da un mese di vita, esco e ne ammazzo una caterva di sti decerebrati.