cattiverie pensieri sensazioni vita

Meraviglie moderne

Qualche giorno fa ho deciso di fare una pazzia e prendere qualcosa ad una macchinetta dello yogurt. Ebbene si, in certe locazioni di Milano, segnatamente le principali stazioni della metropolitana, sono presenti macchinette che vendono, al posto delle solite schifezze, latte fresco e yogurt (interi e scremati).

Era buono, costava relativamente poco e non ho avuto problemi intestinali o digestivi.
Al che sorge spontanea una domanda: prodigi della odierna tecnica di conservazione degli alimenti o merito del mio stomaco che digerisce anche i sassi?

Ai posteri l’ardua sentenza.