cattiverie

Cicli e serie armoniche

"La tua pelle ti protegge, proteggila con NomeProdottoPerLaPelle"
Questa è la pubblicità.
Tralasciando che è un ciclo infinito, seguendo le regole algoritmiche sottointese dalla pubblicità ora la pelle – curata – dovrebbe preoccuparsi di proteggere lo strato di prodotto – curante – con un’altra pellicola protettiva o mezzo qualsivoglia di preservazione.

Io di questi problemi non ne ho, perfortuna, altrimenti sarei seriamente in ansia dato che la mia pelle non è il tipo da preoccuparsi di queste cose.