pensieri sensazioni riflessioni vita

Canterville e dintorni

Sarai per me il fantasma che mi tormenta: non appena mi metterò a letto tranquilla e penserò di porter tirare il fiato, tu apparirai con le catene tintinnanti al piede ululando alla mia finestra. Perchè in realtà lo scopo ultimo di voi fantasmi non è tornare ogni notte per vendicare qualcosa o qualcuno ma terrorizzare chi entra in quello che voi considerate il vostro territorio.
Siete entità impalpabili, irreali. Non potete fare altro che terrorizzare. Perchè è l’unica guerra in cui potete vincere.. E tu, mio fantasma, che scompari e riappari quando penso di essere forte, lo sai fare davvero bene.

Perchè noi umani diventiamo così irrazionali di fronte a voi. Sappiamo che non siete reali ma non possiamo fare a meno di tenervi tra i nostri pensieri e insieme alle nostre paure più recondite.

E io, piccola umana in un grande mondo di umani, ti terrò con me per sempre. Mio odiatissimo fantasma che ormai fai parte di me. Perchè i fantasmi perseguitano e non muoiono mai.