La filosofia del GG

Ragazzi, benvenuti nel mondo di internet, chat, instant messengers e social netwroks!

Stanchi di aprire bocca? Di trovarvi faccia a faccia con altre persone? Di guardare negli occhi la gente con cui vi approcciate?
Ecco a voi la soluzione: comprate un pc, abbonatevi a un servizio ADSL qualsiasi ed entrate nel mondo di internet.

Qui troverete tutto quello che cercate da tempo.

Non sapete come dire al vostro ragazzo o a un vostro amico che la vostra relazione (amorosa o amicale) è giunta al capolinea? Non avete voglia di azzuffarvi con pugni sul naso o tirate di capelli o, ancor peggio, con lecite spiegazioni e probabili chiarimenti che potrebbero salvare capra e cavoli? Niente di più semplice che cliccare direttamente sul nickname del malcapitato collegato a msn e selezionare l’opzione "blocca contatto". In alternativa potrete semplicemente eliminare con un click il maledetto traditore dalla lista di amici di facebook. Molto probabilmente, se dall’altro lato della barricata, trovate uno che, come voi, ha già ascoltato questo messaggio promozionale ed è diventato un adepto tenterà il suicidio in vari modi perchè il suo ex amicone lo ha totalmente cancellato dalla sua vita. Quale affronto!
Si, perchè dovete sapere che in questo mondo non conta l’apparenza, non contano le capacità, non conta il colore della pelle, il peso o l’altezza. Che meraviglia ragazzi! Niente più razzismo, niente più prese in giro, nessuno vi darà più dello sfigato se non fumate o se non portate la giusta marca di jeans. L’unica cosa che dovrete fare sarà di cercare di avere quanti più amici possibili nella vostra lista di contatti facebook. Sotto i 100 sei uno sfigato, dai 100 ai 200 inizi ad essere un viveur, dai 200 in su sei il TOP. In questo modo, e solo in questo modo, anche le ciccione con brufoli e capelli unti potranno diventare cheerleaders e ragazzini dal fisico non scolpito con occhiali e riporto potranno diventare i capitani della squadra di basket o di baseball. Visto che siamo in italia, probabilmente di calcio.

Se invece la suddetta relazione con amico o amante non versa ancora in gravi condizioni, avrete la possibilità di dialogare con lui fissando gli occhi del vostro monitor e gesticolando insieme alla vostra tastiera. Siete stufi di dover dedicare così tante attenzioni a risolvere un problema grave di comunicazione, a spiegare misunderstandings o a chiarire semplici diatribe, vero? Anche in questo caso vi fornisco una soluzione sempicissima. Mentre deciderete il prosieguo della vostra amicizia potrete tranquillamente distrarvi con attività molteplici, prendervi tutto il tempo che volete per rispondere, parlare e cazzeggiare con altri amici online, scaricare e ascoltare musica, dedicare tempo a rinfoltire la vostra lista di cotatti facebook e tanto altro ancora. E’ finita l’epoca in cui veniva dedicata un’intera serata a discutere tutti insieme a tavolino in cui era necessario sacrificare l’uscita con la tipa o la partita a calcetto. Qui non dovrete rinunciare a niente. Avrete la possibilità di dimostrare tutto il vostro menefreghismo mascherato da interesse e attenzione e non dovrete nemmeno sforzarvi di esprimere a gesti il vostro stato d’animo. Nessun muscolo della vostra faccia si smuoverà: gli smileys correranno in vostro aiuto.
Potrete esprimere imbarazzo, sconcerto, sopresa, incazzatura.. e pensate..quando poi uscirete con loro nella "real life" questa usanza non sarà abbandonata: niente sorrisi ma un’asd ntercalato tra una parola e l’altra, un rotfl alla fine di una battuta più divertente delle altre, il tutto senza ovviamente accennare ad un sorriso vero o a qualsiasi cosa che somigli alla mimica facciale. Si, perchè nel magico e fatato mondo di Internet tutto questo non è necessario.

Veniamo al punto dolente. Croce e delizia della vita di ogni donna o uomo: approcciare individui del sesso opposto e invitarli ad uscire per un gelato o una passeggiata. In Internetlandia, sempre stando seduti comodamente sulla vostra sedia, potrete decidere di contattare i vostri già numerosi amici  e chiedere se qualcuno di loro conosce la vostra preda e se, sopratutto, è in grado di fornirvi l suo indirizzo email, il suo contatto msn o icq. Con le molte conoscenze che ognuno in questo mondo ha, dovrete fare pochi sforzi per riuscire a scovare un amico di un’amica di un conoscente di..
In questo modo approcciarla/o sarà molto più facile. "Ciao, come va? Anche tu su msn?" è la frase di rito.
Evitando rossori, balbettii e sudori freddi. Fatto il primo grande passo avrete molte possibilità:

invitarla a un gruppo di facebook qualsiasi
sfidarla a qualche giochino stupido per rendervi più interessante
mandare baci o abbracci virtuali
inviare cartoline virtuali
farle ascoltare musica romantica senza fare la fatica di chiedere in prestito la macchina del papà o del fratello maggiore, di spendere soldi per la benzina per portare l’altra metà della mela davanti a un bel panorama e senza preoccuparvi di aver mangiato una pizza alla cipolla qualche ora prima..

E mi raccomando, quando il rapporto sboccerà…continuate a contattarla su msn o al limte, se volete fare il grande passo, via sms. La regola d’ordine infatti è MAI far sentire la propria voce. La voce infatti, è un qualcosa che, come la gestualità e le espressioni facciali, su internet non trova posto.

E finalmente, tra smileys, gruppi creati su facebook e proposte di matrimonio virtuali è arrivato il gran giorno.
Anche qui la vita vi sarà resa più semplice: niente inviti, niente partecipazioni, niente liste nozze, niente di niente di niente. Basterà un semplice messaggino scritto sotto il nick del vostro instant messenger o sulla pagina principale di facebook e tutti i vostri amici, parenti, conoscenti e nemici sapranno che alla tal ora e al tal giorno voi e la vostra dolce metà vi unirete in matrimonio. Questi ultimi, appena saputa la notizia  potranno sbizzarrirsi con le consuete felicitazioni e auguri (non importa se sinceri, ipocriti e falsi) postati direttamente e distrattamente nei commenti. E anche qui il metro della vostra popolarità sarà il numero di commenti e di auguri ricevuti in seguito al vostro annuncio di nozze.

Dopo il matrimonio, solitamente arriva il primo figlio. Quella magica e intima atmosfera che si crea tra moglie e marito in questi momenti è davvero sorpassata. Si, esistono ancora i test di gravidanza, gli esami da fare, le ansie, le paure..
Ma tutto questo non viene condiviso con il proprio coniuge o, al limite, con i propri genitori, no..viene condiviso con la grande famiglia di facebook. E così parte il countdown per fare il test in modo da creare la giusta suspance tra gli amici, si fa il test di gravidanza con il marito (forse) e il pc (sicuramente) in bagno così da poter tenere aggiornati i propri fans e urlare a tutti il risultato scrivendo con una mano "Sono incintaaaaa" e tenendo nell’altra il test appena fatto, si aggiorna tutto il mondo su esami e controesami da fare, sulle ansie, sulle attese, sulle angosce e i dubbi..si spiattella a tutti quanti (anche i compagni delle elementari che probabilmente nella vita normale non avrebbero mai saputo nulla della tua gravidanza) che sei incinta di tot mesi, che il bimbo pesa tot chili, che è lungo tot metri e magari condividere pure con tutti quanti il video della prima ecografia. E qui, come per il matrimonio, partono a cascata gli auguri, i complimenti e le felicitazioni anche da parte di chi quella pancia magari te la vorrebbe bucare.
Era noiosa l’intimità della gravidanza vissuta tra due cuori e una capanna vero? Che noia far sentire i primi calci e i primi movimenti del bimbo accompagnando la mano emozionata del futuro papà sul pancione o vedere insieme la prima ecografia..Ora la gravidanza sarà totalmente spettacolarizzata e presentata agli altri come il nostro caro e Grande Fratello ci insegna.

Questa mia descrizione vi ha incuriositi, vero? Non vi resta che provare in prima persona tutti i benefici di questo fantastico mondo. E non preoccupatevi se un giorno guarandovi allo specchio vedrete un’immagine riflessa che non riconoscerete, senza più barlumi di vita negli occhi nè espressioni, con tutti i muscoli atrofizzati tanne quelli delle braccia..e non preoccupatevi se direte..o se qualcuno vi dirà rotfl o asd in riposta a qualcosa di divertente che avrete appena detto o se alla fine del vostro matrimonio quando starete distribuendo le bomboniere vi troverete davanti una fila di persone che senza porgere mani o braccia
vi diranno un anonimo gg..non preoccupatevi, dicevo, perchè quella sarà semplicemente la vostra nuova, strabiliante vita.

6 pensieri su “La filosofia del GG

  1. Che vuoi farci? È il prodotto della presunta “cultura moderna”… O riesci a districarti e pensare con il tuo cervello o finisci prima o poi in una di queste trappole.

    P.S. Non stai cercando di sfidare PCh4n a chi scrive il post più lungo, vero? 😉

  2. no avevo in serbo questo post da mesi..ma ero troppo impegnata con gli esami e il lavoro..mentre aspettavo di avere un secondo libero gli esempi di mononeuronaggine si moltiplicavano e così si è allungato a dismisura..:p

  3. scs se te lo dico ma il tuo blog fa LEGGERMENTE ,UN POKINO, ANZI MOLTO schifo scs se te lo detto ma io oidio leggere tante pagine cosi scritte in piccolo e poi ci devono essere tante immagini invece cosi nn è bello mi dispiace id avertelo detto ma: LA MITICA MARTY a parlato e quindi ciao by nipotina preferita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *