cattiverie

Ride bene chi ride ultimo

E al momento l’ultimo che ride sono io. E con una certa soddisfazione anche. Eh sì, quando qualcuno pensa di approfittarsi della mia disponibilità o di quel poco di empatia che posso avere sta commettendo un grosso errore. Vedere la loro espressione quando realizzano che il loro piano col quale pensavano di sfruttarmi è andato male è impagabile. A tutto il resto pensa Mastercard (quando funziona ovviamente e la mia non sembra funzionare…).