Inciviltà

Lo ammetto, probabilmente è una vera idiozia e non dovrei devolvere le già limitate capacità dei miei limitati neuroni a pensarci, ma non posso farne a meno stamattina…

Ieri sera torno a casa relativamente presto. Chi cavolo te lo fa fare di stare in giro fino a notte fonda con questo freddo? Anzi, chi te lo fa fare in generale? Ma, tralasciando questo aspetto, una volta entrato in caso vengo "accolto" da quello che io chiamo disturbo della quiete pubblica. Nella fattispecie i gentili signori che abitano sopra di me e che a mezzanotte lasciano ancora i loro 3 pargoli a correre, urlare e fare un gran casino fregandosene alla grande degli inquilini del palazzo che vivono negli appartamenti a fianco e sotto di loro. Casino fin quasi all’una di notte? Ma sti bambini (il più grande non ha neanche 10 anni!) fino a quando stanno in piedi? Io alla loro età non avevo nemmeno la possibilità di vedere la fine del primo tempo di un film in prima serata prima di essere mandato a dormire (e considerata la programmazione di oggigiorno adesso non li vedrei nemmeno iniziare i programmi di prima serata!).

Ora, alla prossima ripetizione di questa esperienza nulla mi tratterrà dal trovare la voglia di alzarmi dal letto ed andare al piano di sopra ad instillare un po’ di buon senso in questa gente incivile…

Un pensiero su “Inciviltà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *