Grazie

Breve ed indolore. GRAZIE! Finalmente non ci romperanno più i co***oni con questo onnipresente e devastante calcio. Parliamo magari della crisi nucleare iraniana? O della situazione del Medio Oriente? Grazie in anticipo per aver spento il tifo ed acceso il cervello a quelle due persone che lo faranno. Agli altri, buona transizione al prossimo riempitivo del cervello.

3 pensieri su “Grazie

  1. Ero in ufficio. Non sai quanto ho festeggiato. Sotto il mio ufficio c'è l'unico negozio che vende vuvuzela. Non ti dico quante volte al giorno si sentiva quel casino provenire da fuori della finestra.

  2. Che liberazione! La cosa più ridicola è stato osservare come nel mio ufficio, dove non è permesso uscire a prendersi un caffé, non c'è il distributore di caffé "perché altrimenti la gente ci passa le 8 ore di lavoro" e via dicendo, hanno avuto la pensata geniale di autorizzare la visione della partita! Della serie: respirare non puoi, ma il calcio guai a toccarlo… bah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *