commenti opinioni vita

La pensione incombe

Il caso ha voluto che l’uscita settimanale del mio sito corrispondesse con il mio compleanno. Ecco quindi un’escursione assolutamente irregolare nella noiosa routine di questo blog. Volevo solo dire a tutti voi che non mi leggete che fate un gran bene (ma è inutile che lo scriva, non mi leggete!), e a chi mi legge che forse dovrebbe trovarsi un lavoro, o qualcosa da fare. Detto questo, devo ammettere che sono abbastanza depresso per il semplice fatto che mentre prima mi sentivo vecchio ma a torto, ora ho anche ragione. Vorrei aver fatto molte più cose nella mia vita ma “C’è un tempo per ogni cosa” dicono le sacre scritture, e chi sono io per andare contro le sacre scritture? A 31 anni suonati bisogna cominciare a pensare alle cose importanti, tipo a non fare troppi sforzi fisici per non incorrere in rotture ossee, a fare frequenti check- up completi per evitare le classiche malattie da età avanzata, a pensare al parrucchino per la calvizie avanzata ed avanzante, a mettere da parte i soldi per la pensione e la badante. Una cosa che non smetterò di fare, anche se le mie mani saranno progressivamente affette da artrite, sarà scrivere su questo blog e in generale produrre materiale scritto per ossessionare ed angustiare il mondo intero. Pregate quindi per una cataratta incurabile perchè, altrimenti, ho intenzione di rompervi i co***oni ancora un pò!

Joliet Jake

PS Grazie a chi mi ha fatto gli auguri, siete delle bellissime persone. Anche i brutti.