android apps commenti opinioni

Android Apps: Pou

Siete mai stati bambini? Almeno alcuni di voi lo sarà stato. Non credo esista bambino che non abbia posseduto o almeno sentito parlare del Tamagotchi. Nel caso invece che abbiate vissuto la vostra infanzia sotto una roccia, il summenzionato era un piccolo gadget elettronico per bambini a forma di uovo, comprendente uno schermo dove era perennemente visualizzato un animaletto virtuale e tre bottoni per interagire con lui. Ma che pizza non era portarlo in giro, visto che era ingombrante come non mai? Appena introdotti gli smartphone ecco quindi la trovata: riprodurre le dinamiche del gioco su un device che per forza di cose si ha sempre in tasca. Ed ha funzionato alla grande: Pou è uno dei giochi più scaricati in assoluto.

Dovrete quindi pulire, far mangiare, far dormire e far divertire il vostro pou per tenere alti i vostri 4 indicatori di salute, divertimento, riposo e sazietà. Il gioco prevede diverse “stanze” per i diversi scopi: una cucina per far mangiare pou; un “laboratorio” per curarlo e pulirlo; una stanza dei giochi; una camera da letto; una hall per parlarci (!) e l’esterno della casa composto da un giardino, un campo da calcio in miniatura e le immediate vicinanze della casa. Il fulcro del gioco è tutto qui. Poi c’è il resto che, come spesso succede, diventa per molti la parte fondamentale: le opzioni e gli abbellimenti. Si perchè l’app è gratuita ma c’è una moneta del gioco con cui si può comprare di tutto. Ma come guadagnarli? Potete convertirli dalla moneta reale oppure darvi da fare: nella stanza dei giochi si rendono disponibili dei minigiochi che aumentano il buonumore di pou e “rendono” qualche moneta permettendo di non doverla acquistrare con denaro reale. Anche quando pulite pou ed eliminate la sua cacchina, oppure quando fornirete acqua ai fiori fuori dalla casa, avrete altre monete. Queste monete potrete usarle per il cibo per il frigo di pou, pozioni per la dispensa farmaceutica di pou se volete rimetterlo in forma senza fatica, palline per la stanza dei giochi (sistema standard per aumentare la sua felicità, ma che non vi fa guadagnare denaro), saponi di colore diverso, abat-jour di varia foggia, vestiti, caratteristiche del corpo come colore o taglio di capelli, sfondi per tutte le stanze, tipi di fiori per l’esterno e via così. Insomma potrete sbizzarrirvi a creare il vostro pou personale. Alcuni oggetti si sbloccano esclusivamente pagando o raggiungendo un certo livello. Il che è uno stimolo visto che arrivati al livello 25 circa, Pou smette di crescere fisicamente ed il suo mantenimento diventa un pò noioso e ripetitivo. Perfortuna sono stati aggiunti degli achievements collegati a premi in moneta ingame, per chi è costante e provvede al suo pou in ogni dettaglio. Inoltre ad ogni passaggio di livello di pou si riceve una somma in denaro. Ciò permette di non dover dedicare troppo tempo al gioco ed allo stesso modo di non dover sborsare soldi veri. Per i malati o chi vuole bullarsi con gli amici, c’è anche una pratica funzione screenshot per immortalare il proprio pou e mandarlo a chi si vuole. Potrete anche collegarvi al server del programma e cercare il pou dei vostri amici, salutarlo e scrivere sul suo libro delle visite. La grafica è scarna ma pratica e l’interazione ed il passaggio fra le schermate è stato migliorato con le versioni. Sono anche stati aggiunti via via sempre maggiori contenuti, giochi e “diversivi” atti a mantenere vivo l’interesse del giocatore.

Per chi non vuole perdere più di una decina di minuti al giorno ed avere un animaletto anche nella metropoli più mefitica e priva di ogni spazio verde, questa è una buona applicazione, anche considerando che è completamente gratis. Non è comunque certamente essenziale e se non la scaricherete non avrete perso un tassello fondamentale della vostra vita.

L’applicazione su Google Play Store

Data della recensione: 07/07/2013

Versione di Android: 2.3 (Gingerbread)