Per chi pensa che mi dedichi allo scambismo, devo ahimè deludere le aspettative.

Nonostante sia molto quotato al giorno d’oggi, il cambiamento di partnership non è qualcosa che considero in termini leggeri.

Tuttavia tale misura si rende necessaria in quanto G2Play, il mio store di riferimento, ha terminato il suo programma di affiliazione per dare spazio a quello di Kinguin, un sito a lui molto legato.

Ecco perchè d’ora in avanti quindi sarò partner Kinguin.

Ribadisco ciò che ho già detto innanzi: quando vi consiglierò qualcosa non pagherete niente di più. Semplicemente una piccola parte del prezzo che pagherete andrà a me invece che a Kinguin.

Al momento della raccomandazione di uno scontop per un gioco verificherò che il prezzo che raccomando sia il più basso, indipendentemente che sia quello di Kinguin (su cui ricevo una percentuale) o meno.

Da giocatore a giocatore penso che sia il comportamento più trasparente e corretto che potrei tenere, e spero lo apprezziate.

Alla prossima,

Joliet Jake