Prosegue l’avventura fra papere supponenti, fontane con la porta sul retro, guardie avide ed una televisione decisamente troppo rumorosa. Il mago avrà anche un volto umano?